Franz Riccobono


Sin da giovane si è occupato di Archeologia, Tradizioni Popolari e storia del Territorio. Partecipa a numerose campagne di scavo promosse dall’Istituto di Geologia e Palentologia dell’Università di Messina nell’ambito della Paleontologia del Quaternario. Già poco più che ventenne è già impegnato nella ricerca sul campo, alla riscoperta di siti archeologici nell’area urbana di Messina. Gli esiti scientifici di questa decennale ricerca (condotta in collaborazione con la Soprintendenza alle Antichità di Siracusa) portarono alla prima determinazione dell’insediamento di Messina (1967) e all’individuazione di Micos, città fortificata d’età bizantina (1968), sul pianoro di Monte Scuderi (Monti Peloritani). Per conto dell’Istituto Italiano di Paleontologia Umana di Roma e dalle Soprintendenze competenti per territorio partecipa agli scavi di Praia a Mare (Calabria), Ugento (Puglia), Venosa (Puglia), Dell’Osa (Lazio) e Dell’Uzzo (Sicilia) con unanime apprezzamento per la sua attività di studio e ricerca. Partecipa inoltre alla campagna di scavo (1982-85) presso la Grotta di San Teodoro ad Acquedolci (Messina) organizzate dall’Istituto di Paleontologia dell’Università di Messina. Svolge da oltre due decenni l’attività di antiquariato. Numerosi sono stati inoltre gli interventi a congressi scientifici nazionali e internazionali con pubblicazione delle relazioni. Altrettanto interessanti le collaborazioni a varie testate giornalistiche.

 

Socio e Consigliere Regionale dell’Istituto Italiano dei Castelli, membro dell’Istituto Italiano di Paleontologia Umana di Roma, Presidente dell’Associazione Amici del Museo di Messina oltre ad essere cofondatore e consulente nazionale della Federazione Italiana degli Amici del Museo. Socio e già Presidente del Rotary Club di Taormina, Console del Touring Club Italiano per la Provincia di Messina, Componente del Comitato Vara di Messina e Confrate Rifondatore della Nobile Arciconfraternita della SS. Annunziata dei Catalani.

Nel corso degli anni ha contribuito in maniera determinante all’allestimento di mostre riguardanti il territorio peloritano e più in generale l’area siciliana. A lui si deve la raccolta di reperti e la creazione del Museo delle Antiche Ceramiche di Patti, del Museo del Castello Rufo Ruffo di Scaletta Zanclea, del Museo Siciliano di Arti e Tradizioni Popolari “Giovanni Panarello” di Taormina, del Museo dello Sbarco in Sicilia 1943 di Catania oltre all’ideazione del futuro Museo della Città di Messina.

Dal 1978 per la casa editrice EDAS di Messina dirige la Collana Messina e la sua Storia che ha all’attivo oltre quaranta titoli. Da più di otto anni cura assieme a Giuseppe Altomonte la rubrica televisiva “Fattirifatti” proponendo vari aspetti del territorio con particolare riguardo al patrimonio ambientale, monumentale e delle tradizioni popolari.

Componente e Docente in varie commissioni di selezioni (come per il Corso per Diploma Universitario in Tecnologia e Gestione delle Piccole e Medie Organizzazioni nel Turismo di Taormina), Seminari (come per il Seminario di Studo “Pupi e Opranti in Sicilia” dell’Associazione Culturale Kiklos), Commissione Provinciale per la Protezione delle Bellezze Naturali e Panoramiche, Corsi di Formazione Professionale (come quello in Tecnico per il Recupero del Patrimonio Storico cofinanziato dal Fondo Sociale Europea), Master Universitari (come quello in Management Turistico-Culturale per la Valorizzazione e Gestione dei Beni Culturali e nel Marketing Turistico-Culturale dell’Università di Messina), Corsi PON e POF varie Istituti Scolastici Superiori come il Liceo scientifico “Archimede” e l’Istituto Tecnico per Geometri “Minutoli” di Messina.

 

Autore di numerose pubblicazioni attinenti alla storia, tradizioni e cultura del territorio messinese e siciliano:

-1 "La Storia Ritrovata, dieci anni di ricerche archeologiche a Messina 1965-75" Messina 1975;
-2 "Monte Scuderi: Storia e Leggenda" Messina 1981;
-3 "Le Immagini Devote in Sicilia", coautore Antonino Sarica Messina 1982;
-4 "Iconografia e Guida della Città di Messina ristampa; Messina 1984
-5 "Saluti da Taormina", coautore V.Pugliatti Messina 1985;
-6 "Messina Mercantile e le sue Fiere" Messina 1985;
-7 "Scaletta Zanclea" coautore S. Vernaci Messina 1986;
-8 "Le Meraviglie dello Stretto di Messina" coautore A. Berdar Messina 1986;
-9 "La Real cittadella di Messina" coautori A. Berdar & La Fauci Messina 1986;
-10 "Barche Padroni e Marinai" con vari autori Messina 1986;
-11 "Gli Stemmi di Messina" in "Scritti in Onore di Vittorio Di Paola" Messina 1986;
-12 "I Grandi Viaggiatori del Passato a Taormina" Messina 1987;
-13 "Il Presepe, una Cultura, una Tradizione in Sicilia" Messina 1989;
-14 "Osservazioni su alcune grotte del Capo Sant'Alessio" insieme a A. Berdar e R. Schipani De Pasquale, Trieste 1989;
-15 "Importanza ecologica dei materiali relitti e fattori meteomarini determinanti il fenomeno dello spiaggiamento" insieme a A. Berdar, S. Giacobbe, R. Schipani De Pasquale, in Accademia Peloritana dei Pericolanti, Messina 1989;
-16 "L'insediamento umano a Taormina e le trasformazioni del territorio" insieme a R. Schipani De Pasquale, Catania 1989;
-17 "Il Porto di Messina dalle Origini ai Nostri Giorni" Messina 1990;
-18 "Opera Manifesta, i Cartelloni dell'Opera dei Pupi" Giarre 1990;
-19 "Saluti da Messina" coautore V. Pugliatti in tre volumi Messina 1990;
-20 "Mattanza: le Tonnare Messinesi Scomparse" Messina 1991;
-21 "Passione, Rituali e Devozione Domestica nella Settimana Santa a Messina" con altri autori Messina 1991;
-22 "L'arte dei Pastori tra Peloritani e Nebrodi" Patti 1992;
-23 "Le antiche Ceramiche di Patti" coautore A. Pettignano Patti 1993;
-24 "Osservazioni sull'antico Fretum" insieme a A. Berdar e M. Triscari, Messina 1993;
-25 "Etna, la Montagna nel Cielo, Antiche Stampe del Vulcano dal XVI al XIX Secolo" Caltanissetta 1994;
-26 "Monte Scuderi la Montagna del Tesoro" coautori A. Berdar & E. Schipani Messina 1995;
-27 "Tra Scilla e Cariddi" coautore A. Berdfar Messina 1995;
-28 "La Galleria Vittorio Emanuele III di Messina" con Bertolami, Siracusano e Trimarchi Messina 1997;
-29 "Il Presepe a Messina" con altri autori Messina 1998;
-30 "La Robba Siciliana, Rapporti Mercantili tra Patti e Vietri" (in Apollo XIV) Salerno 1998;
-31 "Malta e la Sicilia, Due Isole nella Storia del Mediterraneo" Caltanissetta 1999;
-32 “Il Museo Siciliano di Arti e Tradizioni Popolari di Taormina", Messina 2000;
-33 "Le Medaglie Messinesi XVI - XIX Secolo" Messina 2000;
-34 "Terra, Acqua e Mito", con altri autor EDASi Messina 2002;
-35 "Immagini di Messina 1857 - 1907" con testo bilingue I ed. Messina 2004 e II ed. EDAS Messina 2008;
-36 "La Vara" coautore A. Fumia EDAS Messina 2004;
-37 "Imago Aetnae" coautore A. Tempio Catania 2004;
-38 "Tripi 4000 Anni di Storia" coautore F. Chillemi EDAS Messina 2005;
-39 "Il Circolo della Borsa di Messina 1805 - 2003" EDAS Messina 2006;
-40 "Il Porto di Messina, dagli Argonauti ai Croceristi" Messina 2006;
-41 "La pesca del Corallo nello Stretto di Messina" in "Un fiore dagli abissi", Trapani 2006;
-42 "Il Terremoto dei Terremoti Messina 1908" EDAS Messina 2007;
-43 Il Monte di Pietà di Messina" coautore G. De Gregorio EDAS Messina 2007;
-44 "Guida alle Valli Ioniche di Messina" coautore M. Grassi Messina 2007;
-45 "Il Canto delle Sirene - La Provincia di Messina" Padova 2008;
-46 "Immagini di Messina 1908 - 1909" EDAS Messina 2008;
-47 "I Castelli della Provincia di Messina nella fotografia di Filippo Cianciafara Tasca di Cutò" con M. stagno d'Alcontres Messina 2010;
-48 "Il sesso degli angeli" EDAS Messina 2010;
-49 "Taormina e il suo Territorio - 50 anni di Rotary, 100 anni di Storia" EDAS Messina 2011;
-50 "Nei Panni Siciliani - Vestiario dal Seicento al Novecento" Fondazione Culturale "Salvatore Sciascia" Caltanisetta 2011;
-51 "A difesa della Real Cittadella di Messina" in "Amici dei Musei", Firenze 2011.