Vincenzo Caruso, Domenico Interdonato


Vincenzo Caruso, nato a Messina, laureato in Fisica ed è titolare della cattedra di Matematica e Fisica presso il Liceo Scientifico “Giuseppe Seguenza” di Messina.
Dottore di Ricerca in “Turismo, Ambiente e Territorio” è Direttore del Museo Storico della Fortificazione Permanente dello Stretto di “Forte Cavalli” e della Collana Lo Stretto di Messina nella storia Militare, edita dalla EDAS di Messina.
Cultore di storia militare legata allo Stretto di Messina, si occupa di ricerche presso gli archivi storici delle FF.AA., finalizzate alla riscoperta della storia delle fortificazioni dello Stretto di Messina e della sua difesa.
È autore, come membro del Centro Studi e Documentazione “Forte Cavalli”, di numerosi saggi e pubblicazioni sulla storia militare legata allo Stretto di Messina.
Referente per le Fortificazioni dell’Area dello Stretto presso la Comunità Scientifica Europea, partecipa da anni a Convegni Nazionali e Internazionali.
Già esperto del Comune di Messina per la valorizzazione del patrimonio fortificato messinese, da anni si occupa del Coordinamento per la riqualificazione ambientale e culturale dell’intero Sistema difensivo dello Stretto in collaborazione con i comuni dell’Area dello Stretto.

 

Domenico Interdonato, nato a Messina, 1° maresciallo luogotenente dell’Esercito, laureato in Scienze Organizzative e Gestionali presso l’Università della Tuscia di Viterbo, giornalista pubblicista, Master in Giornalismo Internazionale  presso IGS Institute for Global Studies di Roma.
Ha operato negli Uffici stampa del contingente italiano in missioni NATO all’estero, in Kosovo e Afghanistan e  ha collaborato anche con la redazione di “Radio West”, storica emittente radiofonica militare italiana in Kosovo. Inoltre ha operato in una missione  ONU in Libano.
Vice Presidente dei giornalisti Cattolici siciliani, impegnato nel sociale, in particolare è Direttore responsabile di Filodirettonews testata giornalistica dedicata alle associazioni di volontariato e alla valorizzazione del patrimonio culturale. Consigliere dell’ANA Associazione Nazionale Alpini di Sicilia, addetto stampa di diverse associazioni culturali, sociali e sportive di estrazione cattolica.
Negli ultimi venti anni si è dedicato al giornalismo per passione, un giornalismo tecnico, essenziale e mirato alla comunicazione, suoi articoli si possono leggere su riviste e quotidiani locali e nazionali.