Silvana Foti


Silvana Foti, dopo aver compiuto gli studi umanistici e conseguito la Laurea in Materie Letterarie, sviluppa l’amore per l’arte poetica. Partecipa con successo a vari premi letterari classificandosi ai primi posti e ricevendo ovunque notevoli consensi.

Fra i tanti premi citiamo: Premio Internazionale Colapesce, Premio Nazionale Beniamino Ioppolo, Premio Nazionale sotto l’egida dell’amore, Artisti per Nassiriya, Premio Nazionale Arteincentro arrivando ai primi posti anche con poesie in dialetto messinese. Nel dialetto si cimenta anche come attrice teatrale calcando le scene di molti teatri importanti messinesi e della provincia.

Alcune sue poesie sono state inserite in molte antologie poetiche. Nel 2005 ha pubblicato per la casa editrice “Il gabbiano” di Maria Froncillo Nicosia la silloge “Pensieri in fuga” ricevendo lodevoli consensi.

Nel 2017 viene inserita nella antologia “Donne” edizioni Edas curata dall’artista Fortunata Cafiero Doddis nella quale dieci donne messinesi si cimentano in un percorso di grande unicita’ poetica e caratteriale.

In fase di completamento il romanzo “Double face, gemelli si nasce pachwork di una famiglia numerosa”, dedicato al suo stato di gemella vissuto nell’ambito di una grande famiglia molto unita. Una poesia “i canti del mare” è stata anche musicata e cantata da un gruppo folkloristico di Messina “Mata e Grifone” di Orazio Grasso.

Ama il sociale a cui dedica grande attenzione rivolgendo il proprio interesse soprattutto al mondo dell’artigianato, alle associazioni Onlus, all’arte pittorica, organizzando caffè letterari, estemporanee di pittura, manifestazioni artistiche e collettive d’arte e ritenendolo un completamento dell’artista ha frequentato con successo un corso di pittura, ripreso dopo una sosta di molti anni.