Corisco

Politica editoriale

Corisco Edizioni nasce con l’intenzione di colmare un vuoto nello spazio accademico e scientifico italiano: la valorizzazione della ricerca nelle Scienze cognitive, una delle aree di indagine più avanzate nel panorama mondiale contemporaneo. Insieme a pochi altri campi di ricerca, le scienze cognitive sono tra le discipline a cui l’umanità può affidare il suo futuro. Comprendere, saper riprodurre e riabilitare i processi della conoscenza rappresenta un contributo decisivo alla consapevolezza della natura umana e allo sviluppo tecnologico e sociale delle generazioni che verranno. Si tratta di un ambito di studi in cui la collaborazione tra studiosi di provenienza diversa ha prodotto uno scenario fruttuoso e stabile, un modello avanzato di unità dei saperi offerto a tutte le altre pratiche di collaborazione scientifica. Mentre in altre tradizioni questa collaudata metodologia di intervento pluridiscinare si è affermata grazie alla presenza di enti di ricerca, università e fondazioni, tutte dotate di luoghi istituzionali di diffusione dei saperi, in Italia, seppur con qualche rara eccezione, i periodici e le collane monografiche dedicate alle scienze cognitive scarseggiano e non riescono, comunque, a raggiungere un livello di conoscenza adeguato a soddisfare l’alto livello della domanda culturale. Con questa iniziativa il Corisco intende mettere a disposizione della comunità scientifica che si occupa a vario titolo e in diverse aree tematiche di Scienze cognitive una piattaforma editoriale fondata su tre principi:

(1) alta qualificazione scientifica
(2) trasparenza procedurale e metodologica
(3) efficienza e facilità di accesso alla valutazione e alla pubblicazione

1) Alta qualificazione scientifica
L’alta qualificazione di cui si farà garante il Comitato Scientifico della Corisco Edizioni scaturisce dalla lunga attività culturale svolta da sei anni a questa parte dal CoDiSco, il Coordinamento dei Dottorati Italiani di Scienze Cognitive, che conta ormai più di trentacinque affiliazioni tra Dottorati e Scuole di Dottorato delle Università italiane. La rete di collaborazione tra i collegi dei docenti di questi dottorati e i giovani dottorandi coinvolti in questi ultimi cinque cicli ha prodotto una delle collane più prestigiose, I linguaggi delle scienze cognitive, i cui atti sono pubblicati ogni anno. Un’attività scientifica di alto livello intensamente collegata con la rete internazionale formata da alcuni dei maggiori studiosi di scienze cognitive del mondo che in questi anni hanno collaborato a vario titolo con le attività del CoDisCo (tra questi: Douglas R. Hofstadter, Michael Dummett, David Freedberg, John Searle, Ned Block, Frans B.M. de Waal, Dan Sperber, Pierre Jacob, Maurice Bloch, Giorgio Vallortigara, Alessandro Minelli, Vittorio Gallese, Telmo Pievani, e tanti altri). La Corisco Edizioni garantirà, inoltre, la diffusione dei propri prodotti attraverso l’indicizzazione di ogni singolo lavoro nei più importanti motori di ricerca e nelle banche-dati scientifico-accademiche, e una costante attività atta a favorire l’accreditamento presso le università, i maggiori enti di ricerca e le agenzie di rating nazionali e internazionali.

2) Trasparenza procedurale e metodologica
La trasparenza procedurale e metodologica è interamente volta a garantire la possibilità di accedere alle pubblicazioni per qualsiasi ricercatore che superi l’iter valutativo attraverso un referaggio cieco svolto da competenti specifici per ogni area. Quest’opera di severo filtraggio è accompagnata dall’intenzione di svolgere un opera di sollecitazione. promozione e valorizzazione di talenti intellettuali nel campo delle scienze cognitive, utilizzando specifiche iniziative come le call for papers, per i periodici, le call for books, per i volumi monografici, e l’assegnazione annuale del Codisco Award, giunto alla terza edizione, e riservato ai migliori giovani studiosi dei diversi settori delle Scienze cognitive. Tutte le attività della Corisco Edizioni sono rigorosamente senza scopo di lucro e le pubblicazioni on-line – liberamente sottoposte o richieste attraverso le callperiodiche – che superassero la selezione sono totalmente gratuite.

3) Efficienza e facilità di accesso alla valutazione e alla pubblicazione
L’efficienza e la facilità d’accesso fanno parte della scelta di politica culturale adottata da Corisco Edizioni per la promozione delle Scienze cognitive in Italia. Questa scelta privilegia l’abolizione di qualsiasi barriera burocratica o economica per facilitare il processo che porta alla pubblicazione. Dal momento in cui viene sottoposta una libera proposta, oppure viene inviata una risposta alle call periodiche, sia per le riviste che per i volumi monografici, inizierà immediatamente il processo di valutazione e/o eventale revisione dei testi. Una volta completato questo passo la piattaforma tecnologica che implementa il progetto Corisco garantirà una veloce pubblicazione on-line dei lavori e, nel caso l’autore desideri un print-on-demanddella sua opera, anche un’eventuale veloce stampa cartacea attraverso le tipografie collegate a Corisco Edizioni.Porre l’accento su qualificazione, trasparenza ed efficienza significa per la Corisco Edizioni sottolineare anche un aspetto, generalmente ignorato e comunque, in Italia, del tutto disatteso, delle scienze cognitive: quello relativo alla formazione di una nuova etica per la ricerca scientifica. Di tutti i paesi in cui la ricerca scientifica è considerata fondamentale per le sorti dell’intera comunità, l’Italia è, infatti, quella in cui il peso delle corporazioni accademiche e professionali ha assunto maggiore rilievo. L’infausta congiunzione tra questo forte vincolo corporativo e la tradizionale inefficienza legislativa e burocratica delle istituzioni pubbliche, rende difficile la realizzazione di un libero percorso per la ricerca scientifica dei giovani che studiano in Italia. Stretti tra una malintesa idea di appartenenza a “scuole” o “tradizioni”, una condizione di dipendenza diretta dall’organizzazione gerarchica della docenza universitaria, un artificioso sistema di polverizzazione dei settori scientifico-disciplinari, i giovani ricercatori italiani finiscono spesso per rinunziare preventivamente alla possibilità di confrontare le proprie esperienze con quelle di una cerchia più ampia e diversa di competenze. In Italia è per adesso difficile anche solo immaginare luoghi di lavoro dove accanto a chi si occupa di neuroscienze si colloca l’équipe di psicologia sperimentale, il laboratorio di informatica della rappresentazione, il linguista, il paleontologo e l’etologo cognitivo; dove i dibattiti epistemologici sulla metafisica delle conoscenze si tengono parallelamente ai collegamenti on-line con le banche dati sulla struttura del genoma delle diverse specie animali o con le ricostruzioni mappali dei rapporti fra popoli, geni e lingue. Di questa difficoltà dei giovani studiosi di poter realizzare i loro programmi la Corisco Edizioni si vuol fare concreta interprete, offrendo la disponibilità di una tribuna costantemente aperta sulla libertà di ricerca interdisciplinare nell’entusiasmante campo delle scienze cognitive.