Collana: Fuori collana
Agricoltura e rapporti di lavoro
anno2013
pagine128
formato17x24
ISBN978-88-7820-412-6
prezzo€ 12.00

Non esiste nella letteratura un recente contributo sistematico che affronti il tema dei rapporti di lavoro in agricoltura; settore produttivo, quest’ultimo, molto particolare che si differenzia dagli altri per la stagionalità e l’esposizione ad eventi meteorologici. Ovviamente tali specificità e le connesse esigenze hanno anche avuto i loro riflessi in materia previdenziale e del lavoro. Più precisamente, il loro peculiare atteggiarsi con ben determinate distinzioni rispetto ai rapporti di lavoro degli altri comparti ha suscitato l’interesse per un esame complessivo delle discipline non soltanto riferite alle tipologie contrattuali, ma anche ai profili della evoluzione degli istituti ed alle tutele dei lavoratori.
La individuazione dei denominatori comuni e gli indici di differenziazione esistenti consentono di fornire un quadro sistematico idoneo a caratterizzare in modo significativo i rapporti di lavoro in agricoltura allo stato della legislazione interna e comunitaria. Sotto il profilo generale, è la riprova del necessario adattamento degli istituti agli interessi che emergono in relazione ai soggetti del rapporto ed alla qualità del bene o dell’oggetto.