Collana: Fuori collana
Tra pollice e indice
anno2014
pagine48
formato15x21
ISBN978- 88-7820-416-8
prezzo€ 8.00

Questa Raccolta di poesie di Agnello Fruncillo mi è apparsa come il diario di un viaggio…
Un viaggio attraverso luoghi geografici (Amare l’Irlanda, All’eterna città), attraverso le età della vita (Adolescenza, Beata gioventù) e attraverso luoghi dell’anima (Cosi vorrei, Istanti).
La gamma di emozioni che queste poesie regalano al lettore va dalla gioia e dall’entusiasmo quasi fanciullesco che nasce dalle piccole cose del quotidiano (Un sorriso), alla malinconia dei ricordi (Madre), alla insofferenza e frustrazione per le ingiustizie e meschinità della vita (E intanto si tace).
L’Autore esprime con vivacità di emozioni il senso di appartenenza  ad una cultura fatta sia di tradizioni popolari (A bedda sirina, Ai naviganti) che, più intimamente, familiari (Eredità).
I luoghi dell’anima e del mondo esterno si fondono in descrizioni tinteggiate con pennellate di colore dalle mille sfumature.
Con tinte  delicate e tenui l’autore descrive gli affetti familiari, cantati nella quotidianità di gesti, di umori e di emozioni (Il sabato e la moglie, Così vorrei), con colori più accesi le bellezze della natura (Amare  l’Irlanda, Il nostro mare, Il cielo) viste con lo sguardo pieno di meraviglia di un bambino ... o di un Poeta.

Buon viaggio…

Linda Di Blasi