Collana: Fuori collana
I prumissi spusi
anno2015
pagine232
formato15x21
ISBN978- 88-7820-443-0
prezzo€ 18.00

I promessi sposi è un celebre romanzo storico di Alessandro Manzoni, ritenuto il più famoso e il più letto tra quelli scritti in lingua italiana. Preceduto dal Fermo e Lucia, fu edito in una prima versione nel 1827; rivisto in seguito dallo stesso autore, soprattutto nel linguaggio, fu ripubblicato nella versione definitiva fra il 1840 e il 1841-42.
Ambientato in Lombardia fra il 1628 e il 1630, durante il dominio spagnolo, fu il primo esempio di romanzo storico della letteratura italiana. Secondo un’interpretazione risorgimentale, il periodo storico era stato scelto da Manzoni con l’intento di alludere al dominio austriaco sul nord Italia. Quella che Manzoni vuole descrivere è la società italiana di ogni tempo, con tutti i suoi difetti; difetti che tuttora mantiene.
Il romanzo si basa su una rigorosa ricerca storica e gli episodi del XVII secolo, come ad esempio le vicende della Monaca di Monza e la grande peste del 1629-1631, si fondano su documenti d’archivio e cronache dell’epoca. Manzoni per il suo romanzo prende come base la religione cattolica; infatti, uno dei “personaggi” principali che viene nominato raramente all’interno della vicenda (anche se importantissimo, se si vuole capirne l’aspetto religioso) è la Provvidenza, la mano di Dio che tutto volge verso il bene.
Il romanzo di Manzoni viene considerato non solo una pietra miliare della letteratura italiana, ma anche un passaggio fondamentale nella nascita stessa della lingua italiana.