Collana: Abralia
L'anima appresso
anno2016
pagine88
formato14,5x21
ISBN978-88-7820-464-5
prezzo€ 12.00

La Silloge “L’Anima Appresso” è, senz’altro, un discorso lirico e meditativo della poetessa Tina Andaloro.
Tra le poesie di questa raccolta, si avverte un non so che di dolente e sofferto perché c’è nell’autrice la consapevolezza che la vita è una tragica illusione, un continuo andare verso la dissoluzione di tutti i valori e delle forme, della realtà del quotidiano morire e dell’inevitabile sgretolarsi e trasformarsi di ogni cosa che inducono, appunto, alla meditazione esistenziale, all’amaro isolamento e alle memorie di un passato innocente. Per questo, sogno e realtà, presente e passato, memoria e fantasia, fenomenicità e spirito, negazione e speranza, finito e infinito, essere e non essere, stasi del tempo e inquietudine, intessono la poesia di Tina che soffre per il congelamento dei sogni e delle illusioni, per la speranza dei giorni delusi, per le ore consumate nel grigio della solitudine, solitudine tramata da un dolce ricordo, da un amore finalmente libero di essere che si appalesa nei puntini sospensivi nella poesia “Sogno e realtà”.

... Le poesie di questa raccolta si basano sul monologo interiore che fluisce ininterrotto e attraverso cui si avvertono stimoli provenienti dal subconscio che danno luogo ad una continua riflessione di sapore esistenziale, basata su immagini cromatiche e, talvolta, su metafore tendenti anche a evidenziare il suo ideale di vita e un suo desiderio sopito...