Collana: Fuori collana
Un giallo d’altri tempi
Vita, morte e sepoltura d’Arnau de Vilanova
anno2017
pagine136
formato16,5x24
ISBN978- 88-7820-472-0
prezzo€ 18.00

Il libro è incentrato sulla figura di Arnaldo da Villanova, medico, alchimista e riformatore religioso vissuto alla corte di Federico II a cavallo fra il XIII e il XIV secolo d.C.
Ambientato per larghi tratti a Montalbano Elicona, suggestivo borgo medievale in provincia di Messina, il testo racconta la vita tormentata del filosofo catalano, in lotta contro le incongruenze delle istituzioni e del potere costituito.
Disseminando indizi, ipotesi e congetture, come in ogni “giallo” che si rispetti, l’autore si sofferma in particolare sulle circostanze della morte, piena di incongruenze, di inesattezze e di approssimazioni. Nel tentativo di riportare a galla una verità deformata da secoli di interessi politici e disinteresse intellettuale, lo scrittore indaga sugli ultimi giorni di vita di Arnaldo suffragando una tesi tanto scomoda quanto verosimile, supportata da deduzioni, fatti e avvenimenti storici.
Se la prima parte dell’opera, narrata in prima persona dal riformatore religioso, si sofferma sul rapporto affettivo fra Arnaldo e Federico, la seconda parte del libro, scritta in terza persona, è incentrata invece sulla morte dell’alchimista e sulla contrapposizione fra due interpretazioni opposte: la versione ufficiale, che vuole Arnaldo defunto durante un naufragio avvenuto al largo delle coste di Genova, e quella “eterodossa”, strettamente legata a Montalbano e al suo Castello. Gli ultimi capitoli, infine, fanno luce sul rapporto fra Arnaldo e i sovrani europei dell’epoca, sul ruolo avuto dai Cavalieri Templari e sull’attualità del riformatore religioso, che continua a suscitare l’interesse di numerosi medievisti italiani e internazionali.